Home Tags Sandro De Toni

Tag: Sandro De Toni

Il Pd è l’unico destino per la sinistra?

Antonio Floridia nel commentare (vedi qui) un incontro promosso da “Diritti a sinistra” e Crs Toscana (“C'è vita a sinistra del Pd?”) conclude sostenendo...

Ritratto di Renato Brunetta, il nuovo “untore”

Devo confessare di nutrire una qualche forma di simpatia per Renato Brunetta dovuta alle sue dichiarazioni spesso sopra le righe, al suo attivismo plateale distante dal comportamento felpato di molti politicanti. Insomma, perché si comporta come un vero e proprio personaggio mediatico. Simpatia rafforzata dopo che Maurizio Crozza ne ha fatto una satira di stampo un po’ razzista, basata sulla sua altezza non proprio da giocatore di pallacanestro. Peraltro Brunetta è un vero sportivo. Il nostro è, infatti, cintura nera di judo “primo dan”, sia pure ottenuta con un diploma ad honorem conferitogli nel dicembre scorso dal presidente del Coni, Giovanni Malagò. Si tratta di una sua antica passione che risale a prima del suo impegno in politica. Un’esperienza che – recita una nota della Federazione italiana judo lotta karate arti marziali – “lo ha formato caratterialmente”. Infatti, come caratterino non c’è male.

Fedele al suo ruolo, quando va in tivù le spara grosse. Forse si ricorderà la sua dichiarazione del giugno 2008: “Volevo vincere il premio Nobel per l’economia. Ero anche bravo, ero... non dico lì lì per farlo, però ero nella giusta... ha prevalso il mio amore per la politica. Il premio Nobel non lo vincerò più anche se ho buone possibilità di diventare presidente della Repubblica”. Certo, la modestia non è il suo forte, o forse si tratta di autoironia?

Il Trattato del Quirinale secondo i media francesi

Per giorni i media italiani, sulle loro prime pagine, hanno esaltato il Trattato del Quirinale tra Francia e Italia, mentre la stampa e l’opinione...

Macron e le rivolte popolari

Non conosce pace la Francia di Macron. Alla mobilitazione dei gilets jaunes, iniziata nel 2018, è seguita quella del personale sanitario contro i bassi...

Presidenziali francesi, l’estrema destra impone la sua agenda

L’estrema destra ha già vinto le elezioni presidenziali dell’aprile prossimo: nel senso che ha vinto la battaglia delle idee. La sua egemonia si estende...

Concorrenza, una proposta di legge liberista che sa di muffa

Non fatevi distrarre dai tassisti o dagli ambulanti, né dalle proteste dei “bagnini” (questi ultimi “graziati” dal disegno di legge sulla concorrenza, ma penalizzati...

L’occasione mancata del Documento programmatico di bilancio

Il Consiglio dei ministri ha approvato il 19 ottobre scorso, all’unanimità, il Documento programmatico di bilancio 2022, e presto varerà la vera e propria...

Francia, la scelta solitaria di Mélenchon

Il 16-17 ottobre a Reims si è svolta la convenzione della France Insoumise che ha dato il via alla mobilitazione dei militanti nella campagna...

Il movimento “no pass” in Francia e i dubbi a sinistra

Ha ragione la sociologa Chiara Saraceno, in una intervista apparsa sul “manifesto” del 12 ottobre 2021: “Il green pass è diventato il capro espiatorio...

Presidenziali francesi: la sinistra sempre più sfasata e anche l’estrema destra...

Dopo le elezioni in Germania e le amministrative in Italia, il terzo grande paese europeo alle prese con una consultazione elettorale – decisiva per...