Elezioni, il centrosinistra è favorito per inerzia

Quasi dodici milioni di elettori andranno al voto domenica 3 e lunedì 4 ottobre per l’elezione dei sindaci e il rinnovo dei Consigli comunali in 1.157 località. Tra queste, sei capoluoghi che polarizzano l’attenzione: Roma, Milano, Torino, Napoli, Bologna, Trieste. Si tratta di un test politico indubbiamente rilevante. In Calabria si vota pure per il Consiglio regionale.

Il centrosinistra – dicono i sondaggi – può uscire vittorioso da queste elezioni amministrative. Più che per particolari meriti propri, a causa di circostanze contingenti che lo favoriscono. Si potrebbe dire che, per inerzia, le cose della politica vanno meglio per il centrosinistra a livello locale che a livello politico generale, dove la destra unita (Lega, Fratelli d’Italia, Forza Italia) resta saldamente in testa ai sondaggi. Come si spiega questa previsione pressoché unanime tra sondaggisti e commentatori?

Cannabis, un passo avanti ma su una via piena di buche

L’8 settembre scorso la commissione Giustizia della Camera ha approvato il testo unificato sulla cannabis, elaborato dal relatore Mario Perantoni (5 Stelle) a partire da proposte diverse, e per molti aspetti opposte, depositate dalla Lega (che successivamente però si è dissociata e ha chiesto un percorso separato per il suo progetto di legge), dai 5 Stelle e da +Europa. In teoria un testo, che nasce nell’ambito di una maggioranza parlamentare così ampia, potrebbe davvero rappresentare una svolta su un tema che, pur essendo storicamente controverso, può vantare ora la spinta poderosa (con centinaia di migliaia di adesioni annunciate dai...

Rincari di elettricità e gas: il mercato in bolletta

La pandemia ha rallentato l’intera economia mondiale, con la chiusura delle attività e anche delle frontiere, con la limitazione degli spostamenti. La conseguenza è stata una caduta nei consumi energetici e la riduzione della capacità produttiva delle materie prime per usi energetici. La ripresa attuale delle attività e della mobilità ha fatto ripartire l’economia negli Stati Uniti, in Cina e in Europa, con il conseguente incremento dei consumi energetici. Lo spostamento della richiesta di risorse dal carbone e dal petrolio al gas metano, è legato sia alla maggior rapidità della domanda di energia, rispetto alla capacità di ripresa della...

“No vax” e “no pass”, all’attacco o in ritirata?

E adesso che siamo arrivati alla stretta, al governo che ha deciso il green pass obbligatorio praticamente per tutto, nel pubblico e nel privato, come reagirà il fronte negazionista dei “no vax” e “no pass”? Riuscirà ad alzare il tiro, come temono alcuni analisti che scrutano gli umori degli studenti e della galassia delle varie sigle sindacali? O verrà confermata la tendenza all’effervescenza nella rete, ma a un prosciugamento della partecipazione nelle proteste di piazza? Oggi i “guerrieri” ricordano i nipotini dei quarantamila che scesero in piazza a Torino, nell’ottobre del 1980. Sono molto più aggressivi dei “nonni” di...

Ultimi editoriali

Ultimi articoli

Ultime opinioni

Ultime analisi